La Vallecamonica conferma la stabilità della propria curva epidemiologica, mentre nel Bresciano i contagi aumentano. Stando ai numeri riportati nel bollettino quotidiani dall’Ats della Montagna, sono ventitre (e quindi in calo rispetto a mercoledì) i nuovi casi sul nostro territorio, mentre i nuovi guariti sono sedici. Monno e Paspardo restano Covid-Free.

La Provincia di Brescia registra invece, sempre per la giornata di giovedì, un nuovo aumento di contagi: 559 (ventiquatt’ore prima erano stati 381) sui 2.540 rilevati in tutta la Lombardia. Tornando alla Vallecamonica, giovedì è partita la Fase 1Ter della campagna vaccinale, rivolta agli ultra ottantenni del territorio: tra le prime persone a ricevere la dose, fa sapere l’Ats, anche la signora Giacomina Tognio di 102 anni di Esine (foto).

In tutto, le persone vaccinate ieri sono state 469 tra Valtellina, Alto Lario e Vallecamonica: da lunedì saranno aperti altri punti vaccinali, tra cui quelli di Edolo, Capo di Ponte e Darfo Boario Terme. Oltre 12mila gli ultra ottantenni che hanno aderito alla campagna.

Dal Pirellone, infine, giunge la notizia della rimozione dal suo incarico di Marco Trivelli, direttore generale del Welfare dal giugno scorso. La decisione sarebbe stata presa dalla stessa Letizia Moratti, assessore al Welfare; al suo posto dovrebbe arrivare Giovanni Pavesi, general manager dell’azienda sanitaria di Padova.

Share This