Giovedì in Vallecamonica sono caduti dai 15 ai 5 centimetri di neve in base alle zone, con disagi nel complesso contenuti, se si eccettua qualche rallentamento in mattinata lungo la statale 42.

Qualche inconveniente in più lo ha avuto il gestore del rifugio Bazena di Breno, località che in questi giorni ha dovuto fare i conti con temperature fino a -22°.

Il gelo ha mandato in tilt il sistema idrico. Senza acqua da qualche giorno, Vito Gelmini ha chiesto aiuto e, dopo la richiesta del sindaco, in suo soccorso è arrivata un’autobotte dei Vvf, che nel pomeriggio ha rifornito il rifugio.

Le previsioni dicono che le precipitazioni nevose non sono terminate e infatti in mattinata sulla Vallecamonica è iniziata una nuova nevicata.

Share This