Si è tenuto nei giorni scorsi alla presenza del sindaco di Edolo, Luca Masneri, e della sua Giunta, dei dirigenti e dei tesserati della società sportiva Nuova Camunia di Edolo e del parroco, don Giacomo Zani, il taglio del nastro dell’atteso ampliamento dei locali nel centro sportivo di via Morino.

Un bel regalo di Natale reso possibile da un accordo tra Comune e Provincia, in seguito al quale la società guidata dal presidente Vittorio Pomidossi ha ora a disposizione un nuovo magazzino per custodire le attrezzature e una sede adibita a uffici e sala riunioni che si affaccia sul campo da calcio.

I locali sono stati affidati alla società Ac Camunia che, insieme all’Us Malonno e all’Us Vezza d’Oglio, nel 2015 ha dato vita a Nuova Camunia: la società conta circa 300 tesserati che spaziano dai piccoli della scuola calcio fino agli atleti della prima squadra, che milita in Terza categoria.

Fare calcio in una realtà come quella dell’alta Valle non è semplica: ai problemi logistici legati alle distanze con le altre società della provincia si aggiungono i disagi legati, in inverno, all’inagibilità del campo. Per questo la Nuova Camunia ha espresso un desiderio: quello di avere il campo da calcio di Edolo in erba sintetica, così da poterci giocare tutto l’anno.

Share This