(Foto © Christian Tasso)

Tutto pronto a Ginevra, alla Maison Tavel, per l’inaugurazione della mostra 𝗟𝗮 𝗿𝗮𝗴𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗻𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗺𝗮𝗻𝗶 che l’artista Stefano Boccalini ha ideato e realizzato insieme a quattro artigiani della Valle Camonica in collaborazione con Valle Camonica Cultura.

Proprio l’artista ci ha inviato (grazie a Maura Serioli del Distretto Culturale) un breve contributo audio in cui si può intuire tutta la soddisfazione per il risultato raggiunto e per il prestigio che le opere acquisiscono nel Museo di Arte e Storia della cittadina svizzera:

“Sono a Ginevra, abbiamo appena finito di montare la mostra alla Maison Tavel, tutto è venuto bene. Sono contento di aver portato queste opere realizzate insieme ai nostri cari amici artigiani in Vallecamonica, che sono Ester Minelli, Amerino Minelli, Gina Melotti e Sandro Sandrini. Le sistemazioni delle opere sono molto belle e hanno dato grande dignità al lavoro”.

La mostra è curata da Adelina von Fürstenberg e realizzata in collaborazione con Art for the World Europa. Nello specifico l’opera si compone di: un raffinato ricamo bianco su bianco a “punto intaglio” con tre parole, montato come un quadro; due legni di noce sapientemente intagliati che presentano due parole; cinque manufatti di legno nocciolo intrecciato, realizzati con la tecnica utilizzata per la creazione di cestini e gerle, che insieme compongono una sola parola; tre pezzotti, tappeti fatti con tessuti lavorati a telaio manuale, ciascuno dei quali riproduce una parola.

L’allestimento, come ha affermato l’artista, è ben curato e valorizzato: lo si può vedere anche dalla documentazione fotografica curata da Christian Tasso, consultabile sulla pagina Facebook di Centro CaMon:

È tutto pronto alla Maison Tavel – Musée d'art et d'histoire de Genève: questa sera sarà ufficialmente inaugurata la…

Posted by Centro CaMon on Wednesday, March 31, 2021
Share This