(Nella foto: Montecampione, dove ci sono numerose seconde case)

La Regione Lombardia ha emanato nella serata di domenica 3 maggio, in vista dell’imminente Fase 2, una nuova ordinanza che va ad integrare ed includere le misure già adottate con l’Ordinanza del 30 aprile 2020 e valide fino al 17 maggio.

Si fa riferimento all’obbligo di indossare la mascherina fuori casa e agli esoneri possibili: bambini sotto i 6 anni di età; persone con forme di disabilità; coloro che svolgono attività fisica intensa precisando che l’obbligo sopraggiunge nel momento in cui l’attività è terminata.

Sui dubbi emersi relativamente alla possibilità di raggiungere le seconde case il Pirellone ha precisato che tale spostamento è consentito (nei confini del territorio regionale) per la manutenzione e messa in sicurezza post-invernale e per ragioni igienico sanitarie. Il riferimento è ad appartamenti, case o baite, ma anche camper, roulotte, imbarcazioni, velivoli di proprietà. Non ci si potrà fermare a dormire e a soggiornarvi.

La Regione precisa inoltre che la pesca è paragonabile alle attività sportive ed è consentita. Possono inoltre aprire i maneggi e le attività di addestramento cani.

Per le attività produttive che restano sospese sarà comunque possibile accedere ai locali per le sanificazioni.

Share This