Riaperta martedì la Strada provinciale 6 Cedegolo-Cevo-Saviore.

Esattamente due mesi fa avvenne in territorio di Cevo il distacco di alcuni massi e materiali, franati dal versante soprastante. Un’ordinanza, ora revocata dal sindaco Citroni – che l’aveva firmata il 27 dicembre – vietava la circolazione lungo la provinciale e lungo la strada comunale che conduce in località Pozzolo, anch’essa coinvolta dal dissesto.

La criticità della parete rocciosa, che vedeva la presenza di alcuni grossi massi instabili, ha reso necessario un intervento urgente di disgaggio del materiale roccioso instabile presente sulla parete franata e, successivamente, la manutenzione della strada. Infine, nelle scorse settimane, sono state posate barriere paramassi per un investimento di 300 mila euro.

Il progetto è stato finanziato dalla Provincia per 250 mila euro, mentre i comuni di Cevo e Saviore hanno compartecipato con 25 mila euro ciascuno, con il coordinato dell’Unione dei Comuni della Valsaviore.

Share This