La variante Omicron è arrivata anche in Vallecamonica. Lo certifica l’Asst camuna, nell’ambito del costante lavoro di tracciamento delle varianti del Coronavirus compiuto dal Laboratorio Analisi. Tra i sessantadue tamponi positivi effettuati martedì ed inviati mercoledì per la genotipizzazione all’Istituto Zooprofilattico di Brescia, quattro di essi sono risultati positivi alla variante sudafricana, che ha fatto la sua comparsa in Provincia di Brescia la settimana scorsa, a Pontevico.

Il rilevamento è stato possibile grazie all’invio dei tamponi positivi che l’Asst di Vallecamonica fa due volte a settimana all’istituto bresciano (giovedì ne sono stati inviati altri trentadue). Ad Esine, intanto, continuano ad essere venti i posti letto riservati ai pazienti Covid-19: di questi, diciotto sono occupati. Edolo, invece, continua ad essere dedicato alla cura di pazienti non affetti dal Coronavirus.

Nonostante il contagio in salita in tutta la Regione, la Lombardia resterà zona bianca anche nella settimana di Capodanno: lo comunica Attilio Fontana. La nostra Regione ha superato i limiti relativi all’incidenza ed alla percentuale di posti letto occupati nelle Terapie Intensive, ma è ancora sotto la soglia del 15% per quanto riguarda i letti occupati nelle aree mediche. Ad ogni modo, comunica il Governatore, anche la nostra Regione adotterà l’obbligo della mascherina all’aperto, come previsto dal nuovo Decreto Legge.

Share This