Dove sono gli uomini quando si parla di violenza di genere? La domanda l’ha posta pubblicamente la giornalista Milena Gabanelli in un tweet dei giorni scorsi, facendo notare che si vedono spesso soltanto donne manifestare, protestare, gridare aiuto, mentre sono rarissime le iniziative organizzate dagli uomini, contro gli uomini che uccidono e maltrattano le loro mogli o fidanzate. “Non è una cosa da maschi proteggere le donne?” ha provocato la giornalista.

Tra qualche giorno sarà la festa della donna. Quale migliore occasione per ribadire il concetto? Lo fa l’associazione Dieci – fondata in Vallecamonica dalla famiglia Patti e attiva per sostenere le famiglie in difficoltà, in particolar modo i bambini e le donne vittime di ogni forma di violenza – lanciando un contest tanto semplice quanto di sicuro impatto.

Sono chiamati in causa mariti, fidanzati, fratelli, padri, figli…insomma: uomini, che potranno prendere una posizione netta contro la violenza di genere, mettendoci la faccia. Basta scattare una foto simbolica o realizzare un video della durata massima di 15 secondi e inviarlo entro il 7 marzo a info@dieciaction.it o whatsapp (3312978050). La testimonianza verrà pubblicata sulla pagina Facebook dell’associazione con l’hashtag #8xdieci nel giorno della festa della donna.

Share This