A Darfo Boario Terme sono in programma opere per il recupero dell’allevamento delle specie autoctone di gamberi e di pesci del fiume Oglio. Infatti, l’area comunale di Darfo Boario Terme nei pressi del Monticolo nota come la “ex-pescicoltura”, è stata affidata in comodato d’uso all’Associazione Sportiva Dilettantistica Sezione Pescatori Sportivi Darfo, per portare a compimento la riqualificazione dell’area nell’ambito del progetto della Comunità Montana di Vallecamonica “Ripristino della connettività ecologica e riqualificazione paesaggistico-funzionale degli ambiti agro-fluviali del Fiume Oglio nella Bassa Valle Camonica”.

“E’ questo un accordo che raggiunge molteplici obiettivi -dichiara il Sindaco cittadino Ezio Mondini- Intatti, da un lato potenzia l’area e la recupera; sotto il profilo ambientale e naturalistico valorizza la fauna acquatica autoctona e, da ultimo, ma non per importanza, il territorio si qualifica in ottica turistica”.

Sarà l’ASD Pescatori Sportivi Darfo che, grazie a questa iniziativa, si occuperà di tutta la manutenzione straordinaria dell’area e ne avrà cura nel tempo, migliorando l’intera zona.

Un’azione rilevante che comporta un investimento che sfiora i 100mila euro, di cui la metà provenienti dalle casse comunali, 20mila a carico dell’Associazione e il restante finanziato dalla Regione Lombardia. I lavori consentiranno la riqualificazione delle vasche con l’obiettivo di creare un ambiente adatto all’allevamento del gambero di acqua dolce, che risulta presente nelle aree prossime al Monticolo.

Gli esemplari allevati potranno essere impiegati per interventi di ripopolamento della specie autoctona minacciata e, a seguito dell’intervento, l’impianto potrà essere utilizzato anche per l’accrescimento dei pesci provenienti dagli incubatoi camuni e potrebbe essere utilizzato anche per la coltivazione di piante acquatiche con la creazione di un vivaio sperimentale.

Share This