Prima Malegno, poi Esine. Si è svolta venerdì dopo mezzogiorno la breve visita dell’Assessore al Welfare di Regione Lombardia Guido Bertolaso in Vallecamonica, che ha dato modo di presentare il “Progetto di Ospitalità per Personale Sanitario”, frutto della collaborazione tra ASST della Valcamonica, Consorzio Comuni BIM di Valle Camonica e Pia Fondazione di Valle Camonica ONLUS.

L’Assessore, arrivato da Brescia, ha visitato i locali di Casa Bonettini, a Malegno, oggetto dell’intervento di ristrutturazione e messi a disposizione del personale sanitario nell’ambito del Progetto di ospitalità, alla presenza dei vertici della sanità camuna e delle istituzioni locali.

Il progetto è stato quindi presentato nel dettaglio nella sala conferenze dell’Ospedale di Esine.

Si registra da tempo una persistente difficoltà nel reperimento di personale del servizio sanitario nazionale di cui avvalersi presso l’Ospedale di Valle Camonica e altre strutture sociosanitarie del territorio, circostanza che determina gravi problemi per quanto riguarda la garanzia dei servizi sanitari nel comprensorio camuno; tali problematiche sono accentuate, tra l’altro, dalla difficoltà nel reperimento in loco di alloggi adeguati a prezzi accessibili.

Grazie al Protocollo d’Intesa siglato fra ASST, BIM e Pia Fondazione è stata possibile la realizzazione di un piano di Housing Sociale che prevede la messa a disposizione di alloggi dotati di arredo destinati al personale sanitario che opera e opererà presso l’ASST della Valcamonica. Il Progetto mira a rendere logisticamente più attrattiva, soprattutto per i giovani medici specializzandi e gli studenti tirocinanti, la destinazione di Esine come luogo di lavoro e di formazione.

Determinante per la realizzazione dell’iniziativa è stato il finanziamento da 1 milione di euro da parte del BIM, mediante trasferimento delle risorse alla Pia Fondazione di Valle Camonica onlus, che ha acquistato e ristrutturato l’immobile di Malegno e che lo gestirà nei prossimi anni secondo criteri improntati a finalità di Housing Sociale, calmierando i contratti di locazione per servizi destinati a situazioni di emergenza abitativa, rivolgendo l’attenzione prioritariamente agli operatori sanitari.

L’ASST della Valcamonica provvederà a definire i criteri per l’assegnazione degli alloggi e a predisporre l’elenco degli aventi titolo da inviare alla Pia Fondazione per la formalizzazione della locazione, impegnandosi ad individuare ulteriori forme di sostegno volte al contenimento dei canoni di locazione.

L’Assessore Bertolaso è stato accolto da sindaci e amministratori in rappresentanza di numerosi Comuni della Vallecamonica. A fare gli onori di casa la Direzione strategica dell’ASST della Valcamonica, il Direttore Generale Corrado Scolari, il Direttore Sanitario Luca Maffei e il Direttore Amministrativo Gabriele Ceresetti.

Share This