Presentate dall’Asst di Vallecamonica le azioni dell’azienda legate alla promozione della salute negli ambienti di lavoro, che vogliono occuparsi di coloro che si prendono cura dei pazienti, i dipendenti degli ospedali camuni, favorendo stili di vita e comportamenti che servono a prevenire le malattie croniche, secondo i dettami dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Il direttore sociosanitario dell’Asst Maurizio Morlotti ha presentato con Alessandra Filippini, referente dell’azienda socio sanitaria, l’attuazione del programma Workplace Health Promotion aziendale, che prosegue dal 2013 e che oggi più che mai, dopo i due anni stressanti della grande emergenza sanitaria, punta a favorire il benessere fisico e psicologico di chi quotidianamente lavora in ospedale ed è soggetto a sua volta ai rischi della professione.

Il Programma WHP 2022 prevede sei “buone pratiche”, a partire dall’alimentazione, che prevede l’invio dei dipendenti dal nutrizionista. Verrà inoltre mantenuto il percorso di primo accesso al Centro aziendale gratuito per il trattamento al tabagismo, mentre per quanto riguarda l’attività fisica sono state programmate due camminate aziendali (sabato 11 giugno e domenica 12 settembre), oltre a corsi di yoga e di pilates. Prevista in autunno anche una serata informativa sul tema del contrasto alle dipendenze, riservata a genitori e figli. Tra le novità l’attivazione di smart working per i coordinatori infermieristici e la possibilità di accesso alla mensa aziendale dei parenti dei dipendenti nei festivi e prefestivi, previo l’acquisto di buono mensa.

Share This