Da Costa Volpino a San Diego: il percorso che ha portato la Dr.sa Laura Riva, 35 anni, ad essere in prima linea nella lotta contro il Coronavirus è fatto di tanto studio, impegno, e passione. La Dr.sa Riva sarà tra coloro nella notte tra mercoledì e giovedì (ora italiana) riceverà il riconoscimento Stat 2020 Wunderkinds, assegnato ogni anno dall’agenzia di stampa medica a quelle che sono riconosciute come le promesse del futuro della medicina.

Laura Riva, che dal settembre scorso lavora per l’Institute for Biomedical Resarch, riceverà il premio direttamente dal virologo Anthony Fauci, diventato famoso anche in Italia negli ultimi mesi, e da Bill Gates. Laureata in Biologia Molecolare a Padova, Riva ha conseguito il dottorato in virologia in Belgio.

Quindi il trasferimento negli Stati Uniti dove, da inizio anno, sta lavorando ad un farmaco che possa combattere il Covid-19. “E’ un’esperienza unica”, commenta a proposito del suo lavoro all’inserto bresciano del Corriere della Sera, “sento una grossa responsabilità, anche civile. Ti rendi conto di essere utile alla società. E questo è davvero bello, ti ricompensa di tanti sacrifici”.

Riva in questi mesi continua a lavorare al farmaco, ma ammette che “il vaccino è la soluzione migliore a lungo termine senza dubbio. Tuttavia, nella situazione attuale visto il numero delle persone coinvolte, il farmaco è la soluzione più immediata per bloccare la diffusione del virus”. Un lavoro da premiare e che rende orgogliosa anche tutta la comunità di Costa Volpino.

Share This