Migliorano le condizioni di salute del Vescovo di Brescia, mons. Pierantonio Tremolada. Tanto che i medici che lo hanno in cura all’Ospedale San Gerardo di Monza hanno deciso, considerate le condizioni generali e gli esiti degli esami del sangue, di dimetterlo dal reparto.

Qui, un mese fa, è stato sottoposto a trapianto di midollo. Già qualche giorno fa era giunta in Diocesi una nota dei medici in cui si comunicava che le cellule staminali che Tremolada ha ricevuto avevano attecchito senza complicanze.

Il Vescovo dovrà proseguire le cure a Lissone, nell’abitazione dei suoi familiari e verrà sottoposto a stretto monitoraggio clinico più volte alla settimana nel Day Hospital del Centro Trapianti per mantenere il controllo dell’evoluzione del trapianto e per gestire prontamente le complicanze ancora possibili in questa fase delicata. La convalescenza, come aveva spiegato il Vescovo stesso a giugno nel corso di una conferenza stampa in cui aveva annunciato la sua malattia, dovrà durare almeno 6 mesi.

La Diocesi raccomanda alla comunità di continuare ad accompagnare nella preghiera il Vescovo Pierantonio.

Share This