Grazie a un finanziamento ministeriale l’Istituto Scolastico Comprensivo Darfo 2 ha sostituito con moderni schermi touch screen le LIM, lavagne interattive multimediali presenti nelle aule dei plessi. Si tratta di una decina di lavagne utilizzate per pochi anni, che non verranno buttate, ma cedute, a un prezzo simbolico, all’Associazione bosniaca Ljiljan, che a sua volta le consegnerà ad alcune scuole di Zavidovici, in Bosnia.

Insieme anche ad alcuni notebook dismessi sempre dall’istituto scolastico darfense, le LIM renderanno più moderna la didattica in alcune scuole della città bosniaca. La collaborazione tra l’istituto scolastico Darfo 2 e l’Associazione che raggruppa i bosniaci residenti in Vallecamonica e nell’Alto Sebino è ormai consolidata e Liljian ha anche potuto avviare nel plesso di Erbanno l’esperienza della scuola bosniaca, per mantenere vive le radici della tradizione e della cultura della propria terra nei giovani bosniaci nati e cresciuti in Italia.

Share This