Da tempo Ponte di Legno attendeva la nomina del nuovo parroco, da quando don Giuseppe Pedrazzi, a settembre 2019, era stato inviato come presbitero collaboratore a Sonico.

Ecco che, con diversi spostamenti sulla “scacchiera” della Diocesi di Brescia, la capitale dell’alta Valle, entro l’estate, avrà la sua guida. Sarà don Alessandro Nana, edolese 50enne, nominato quest’oggi dal vescovo Tremolada.

Con la nomina di don Nana, da 9 anni parroco di Corteno Golgi e Santicolo (che l’hanno appena festeggiato con un simpatico video per il suo 25esimo di ordinazione) inevitabilmente si registrano altri spostamenti.

A sostituirlo salirà a Corteno e Santicolo don Mauro Zambetti, negli ultimi 8 anni vicario parrocchiale di Borno, Lozio, Ossimo inferiore, Ossimo Superiore e Villa di Lozio. Classe 1967, don Mauro è originario di Costa Volpino.

In questa serie di passaggi c’è una nota dolente per la Vallecamonica: don Battista Dassa, amministratore parrocchiale in questi mesi di Ponte di Legno, Pontagna e Precasaglio, parrocchie delle quali dal 2014 era presbitero collaboratore, andrà in Valtrompia. Le parrocchie di Collio e San Colombano attendono infatti un nuovo parroco, da quando don Fabrizio Bregoli è approdato a Darfo. Il prete camminatore avrà nuovi seguaci su altri percorsi, mentre il CSI di Vallecamonica dovrà cercare un nuovo consulente ecclesiastico.

Share This