Il 20 settembre 1998, vent’anni fa, ci fu la beatificazione di Giuseppe Tovini.

 

A Brescia, Papa Giovanni Paolo II proclamò beato il camuno, che si prodigò nell’arco della sua vita tra la numerosa famiglia composta da dieci figli ed i suoi vari impegni, tra cui la gestione delle casse rurali, la fondazione della Banca di Vallecamonica e della rivista ‘La Voce del Popolo’.

In occasione di questa ricorrenza, questo fine settimana alcune reliquie di Tovini saranno donate all’Eremo di Bienno. Domenica, alle ore 17:00, il vicario generale mons. Gaetano Fontana presiederà l’eucarestia. ‘Abbiamo già predisposto un’antica colonna dell’Eremo, recuperata nel chiostro, che le sosterrà’, ha detto ai nostri microfoni don Roberto Domenighini. ‘Saranno proprio all’ingresso della chiesa, come a dire che questa è la Storia che ha segnato la nostra Valle e su questi passi, quelli dei nostri Santi e dei nostri Beati, noi vogliamo camminare’.  Le reliquie saranno custodite in una teca realizzata dall’architetto Graziano Ferriani. Presente alla cerimonia anche l’avvocato Michele Bonetti, presidente della Fondazione Tovini.

Share This