Un’occasione per tornare a incontrare il proprio pubblico dopo i lunghi mesi di chiusura imposti dalla pandemia per le Sale della comunità del bresciano.

Grazie al contributo di Fondazione Cariplo, l’Acec Brescia ha acquistato uno schermo gonfiabile con un proiettore e un impianto audio. Il progetto, denominato “Fenice“, è stato pensato proprio per la ripartenza delle Sale della comunità, e non solo, per le proiezioni estive.

Nei giorni scorsi, nel cortile del Centro pastorale Paolo VI, i tecnici dell’Acec hanno fatto le prove generali mettendo in funzione le attrezzature, con tanto di proiezione di alcuni trailer di film che potrebbero essere proposti.

L’Acec Brescia mette a disposizione, a pagamento con dei pacchetti e relativi sconti, in base anche alle proiezioni, la sua struttura e l’attrezzatura di “Fenice”: oltre al maxischermo (da 7 x 5 metri), un sistema audio-video all’avanguardia.

Tutto quanto concerne la tecnologia sarà a carico dell’Acec che con i suoi operatori allestirà la strumentazione. Acec Brescia si occupa di cinema tutto l’anno e può avere accesso alla quasi totalità dei titoli disponibili, oltre ad offrire una consulenza per la scelta dei titoli più adatti e per l’eventuale organizzazione di cineforum con presentazione del film e gestione del dibattito.

Le Sale della comunità, gli oratori, ma anche i Comuni interessati possono contattare l’indirizzo amministrazione@acecbrescia.it per chiedere informazioni su “Fenice”. Ad oggi sono già più di 40 le serate prenotate in tutta la Diocesi di Brescia.

Share This