Si è svolta nel fine settimana appena trascorso e si terrà anche nel prossimo a Edolo, di fronte al Municipio, l’iniziativa promossa da Fiamme Verdi, ANEI, ANPI, CIGL, CISL, UIL, ACLI, Libera, gruppo Antirazzista Vallecamonica per la raccolta firme per la Proposta di legge contro la propaganda fascista e nazista. Saranno presenti dei volontari dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.

“Chiunque propaganda i contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco è punito con la reclusione da sei mesi a due anni. La pena è aumentata di un terzo se il fatto è commesso attraverso strumenti telematici o informatici”: è questo l’estratto della proposta di legge di iniziativa popolare avanzata dal sindaco di Stazzema Maurizio Verona. Andrebbe ad integrare le due leggi già in vigore, la Scelba e la Mancini, di apologia del fascismo e ideologia nazista, rispettivamente del 1952 e del 1993. La legge parte dalla gente, anche quella della Vallecamonica, dunque, e deve arrivare in Parlamento.

Chiunque può firmare recandosi, fino al 31 marzo, nel municipio di residenza, portando con sé la carta d’identità. L’iniziativa ha anche una pagina Facebook “Legge Antifascista Stazzema” e un sito, www.anagrafeantifascista.it, dove si possono avere chiarimenti su ogni dubbio inerente alla proposta.

Share This