L’accoglienza di chi è fuggito dalla guerra non passa solo per l’ospitalità nelle proprie case, ma anche nel dare laddove possibile una parvenza di normalità tramite iniziative ed attività rivolte anche ai più piccoli, come ad esempio la pratica di uno sport.

Proprio per questo, nei giorni scorsi, la Karate Master Rapid SKF CBL ha accolto tra i suoi allievi la piccola Rud, di sei anni, fuggita dall’Ucraina insieme alla madre ed ora a Monasterolo del Castello. A darle il benvenuto numerosi coetanei e Francesco Maffolini, presidente della società, deciso a regalarle qualche ora di spensieratezza tramite il linguaggio universale dello sport.

Rud per ora è l’unica bambina ucraina a frequentare i corsi di karate, ma la Master Rapid SKF CBL si è già messa a disposizione per accogliere altri bambini provenienti dal Paese che volessero fare sport nelle sue palestre: per tutti loro, garantisce Maffolini, l’inserimento e la fornitura di tutto il necessario per allenarsi sarà gratuito.

[Foto da profilo Facebook di Francesco Maffolini]

Share This