La riorganizzazione delle frequenze tv entra nel vivo anche in Vallecamonica. Il 3 febbraio sarà, secondo il calendario stilato dal Ministero dello Sviluppo Economico, il giorno in cui inizierà nel bresciano il passaggio dai canali attuali a quelli di nuova assegnazione per le emittenti televisive.

Il cosiddetto “switch” andrà a zone, in base alle quali i ripetitori verranno convertiti alle nuove frequenze. Domani, dunque, a fare da apripista per il territorio bresciano sarà proprio la Vallecamonica. Ma attenzione: solo la media e la bassa Valle, e tutta l’area del lago d’Iseo. L’8 febbraio invece toccherà all’alta Vallecamonica sperimentare la transizione.

Un’operazione che non sarà immediata e simultanea e i televisori andranno risintonizzati.

Con il passaggio i canali delle emittenti locali cambieranno: Teletutto passerà sul canale 16, Teleboario sul canale 81, Più Valli Tv sull’83, Tele Pontedilegno sull’89.

Il passaggio dal vecchio al nuovo segnale avverrà definitivamente a gennaio 2023, quando la trasmissione avverrà attraverso un nuovo standard, per cui sarà necessario avere in casa un decoder o una tv compatibile con la nuova tecnologia.

Share This