Martedì scorso a Losine si è verificato un insolito episodio, che ha causato non pochi disagi ai residenti del Comune e che, sebbene sia stato risolto abbastanza rapidamente, ha lasciato dietro di sé una scia di polemiche e di danni che dal Municipio quantificano in qualche decina di migliaia di euro.

Nel primo pomeriggio numerosi abitanti e titolari di negozi concentrati nel centro del paese hanno riscontrato dei disagi alla linea elettrica, che ha provocato dei danni ai propri apparecchi come frigoriferi, televisori, caldaie, computer e non solo.

Alla base dei danni ci sarebbe un aumento improvviso della tensione in rete, da 220 a 380 volt: nonostante i tecnici siano prontamente intervenuti e già nel tardo pomeriggio l’emergenza fosse rientrata, il danno era stato fatto.

La principale sospettata è la centralina che si trova all’ingresso del paese e su cui Enel, proprio nei giorni scorsi ha effettuati alcuni lavori di manutenzione. Mario Chiappini, sindaco di Losine, vuole andare a fondo nella vicenda e, soprattutto, tutelare i propri concittadini: in alcuni casi gli apparecchi danneggiati sono irreparabili.

Per questo, sul sito del Comune ci sono tutte le indicazioni per contattare E-Distribuzione e chiedere un rimborso: gli uffici comunali restano a disposizione per aiutare chi ne avesse bisogno, ma si chiede comunque anche a chi agisse individualmente di far avere la propria segnalazione al Comune, ai fini di un’eventuale ulteriore richiesta cumulativa.

Share This