È partita l’ottava edizione dell’Adamello Ultra Trail, l’evento di ultra running che vede i concorrenti passare dai camminamenti della Grande Guerra e sulle cime dell’alta Valle, con base a Vezza d’Oglio e Monno. Quest’anno gli iscritti sono 719, di cui ben 94 stranieri, provenienti da 18 Paesi del mondo, tra cui Stati Uniti, Egitto, Marocco, Singapore e Sudafrica.

Tre le distanze proposte: le tradizionali da 170 chilometri (con 11.500 metri di dislivello positivo) e 90 chilometri (con 6.050 metri di dislivello positivo) e quella più breve da 35 chilometri (dislivello di 1.700 metri) lanciata con successo l’anno passato.

In mattinata il via al trail da 90 chilometri e all’ultra trail da 170. Sabato alle 14, in piazza IV Novembre a Monno, sarà dato il via al trail da 35 chilometri. Sempre domani, a Vezza d’Oglio, alle 16:30 ci saranno le premiazioni della 90 e un momento di intrattenimento musicale e serata culinaria a base di spiedo. Domenica pomeriggio sempre a Vezza d’Oglio, cuore della manifestazione, ci sarà la chiusura con le premiazioni della 170 e della 35.

L’intera competizione si snoderà tra Alta Val Camonica e Alta Val di Sole, attraversando i parchi naturali dell’Adamello e dello Stelvio, al confine tra Lombardia e Trentino.  

Share This