Nessuna nota risuonerà quest’anno nello splendido Salone dei Concerti del Palazzo Tadini di Lovere: la Stagione dei concerti dell’Accademia Tadini, da 92 anni uno degli appuntamenti storici per la musica classica sul lago d’Iseo, si ferma.

Una decisione, quella presa dall’Associazione culturale di promozione sociale Luigi Tadini Lovere Ets, che trova un precedente solo durante la Seconda Guerra mondiale, tra il 1943 e il 1944. La rassegna tradizionalmente si svolgeva nei mesi di aprile e maggio, coinvolgendo musicisti di fama internazionale.

A comunicare lo stop è stata l’Accademia loverese, che ha dovuto prendere la dolorosa ma necessaria decisione per tutelare in particolare l’affezionato pubblico, considerando anche il fatto che i tempi della programmazione per la direzione artistica, affidata al maestro Claudio Piastra, appaiono estremamente contratti e difficilmente pianificabili, anche solo per l’impossibilità di prevedere tempi certi di ripresa della vita ordinaria.

Nonostante questo l’attività musicale alla Tadini prosegue ottimisticamente verso la quarta edizione del Festival Onde Musicali sul lago d’Iseo, appuntamento di richiamo nella programmazione estiva del Sebino. L’edizione 2020 sarà vista come un messaggio di speranza e di ritorno alla vita.

Share This