L’Amministrazione comunale di Lovere ha lanciato una serie di misure per sostenere e rilanciare il turismo e il commercio in uno dei Borghi più belli d’Italia, in questa fase di ripresa delle varie attività.

Alle misure di carattere economico si affianca una nuova campagna promozionale dal titolo: “Voglia di Lovere”, pensata dall’assessorato al Turismo, che offrirà al turista una visione d’insieme delle ricchezze e delle molteplici opportunità offerte da Lovere, da vivere in piena sicurezza.

Dodici i pannelli, di grandi dimensioni, posizionati in punti strategici, per invogliare i turisti a scoprire le attrazioni storico-artistiche e paesaggistiche di Lovere, nonché le sue molteplici proposte sportive e per il tempo libero.

A questo si aggiunge la campagna “Io Compro Loverese” mediante la quale si intende sensibilizzare il territorio a privilegiare gli acquisti presso le numerose attività commerciali locali, grande risorsa della cittadina, molte delle quali hanno fornito un servizio prezioso a favore della popolazione durante il periodo di lockdown.

Inoltre, proprio per sostenere il commercio, è prevista l’esenzione dal pagamento della Cosap, il canone per l’occupazione del suolo pubblico e la possibilità di ampliare il plateatico per gli esercenti che ne faranno richiesta.

A tali misure il Comune aggiunge, per tutti, la sospensione dell’applicazione dell’imposta di soggiorno per il 2020 e il rinvio dei termini di pagamento delle principali imposte comunali, Imu e Tari.

Share This