Nulla di fatto durante il Consiglio Comunale di Malonno di lunedì scorso, per la surroga dei quattro consiglieri comunali di minoranza che, il 31 agosto, avevano rassegnato le proprie dimissioni. Giovanni Ghirardi, sindaco del paese, aveva convocato l’assemblea comunale per sostituire Katia Bona, Ivan Mariotti, Fiorella Tonon e Celestina Asticher ma Alessandro Morandini, Marco Mora, Noemi Mariotti e Pamela Calufetti, ovvero i primi quattro non eletti nel 2018, non si sono presentati.

Ora il Comune deve aspettare altri dieci giorni, convocare una nuova seduta per una nuova surroga e chiamare gli ultimi due non eletti, Paolo Corazzini e Valter Maffessoli. Se -come sembra essere probabile- neanche loro si presenteranno, a Malonno l’Amministrazione si ritroverà a non avere l’opposizione fino alle prossime elezioni.

“Continueremo a lavorare sul nostro gruppo saldo, composto da nove consiglieri”, ha commentato Ghirardi, “la maggioranza è di sette e possiamo andare avanti senza problemi”. Katia Bona, ex capogruppo di minoranza, ha dichiarato di aver lasciato ai suoi ex compagni di lista “libertà di scelta”.

Share This