Il Consiglio dei Ministri, su proposta del premier Giuseppe Conte, lunedì sera ha deliberato lo stato di emergenza nelle province lombarde maggiormente colpite dal maltempo a maggio.

 

Tra queste, anche la provincia di Brescia, dove ad essere danneggiata è stata soprattutto la Vallecamonica ed il Comune di Angolo Terme. Quest’ultimo, ed in particolare la frazione di Mazzunno, che è risultata essere la più colpita su tutto il territorio bresciano, riceverà parte dei 5 milioni di euro stanziati dallo Stato e che dovranno essere suddivisi anche tra le province di Sondrio e Lecco.

Intanto, la Regione ha iniziato a stanziare le risorse per i primi interventi di ripristino: il Pirellone garantirà la totale copertura delle opere per i Comuni con popolazione inferiore ai 5mila abitanti ed all’80% per i Comuni con popolazione tra i 5mila ed i 20mila residenti.

Share This