Sui social è stata salvata e più volte condivisa la conversazione che vede protagonista la mamma di una bambina iscritta alla scuola materna Maria Bambina di Esine.

Una mamma no vax, che si è vantata di aver falsificato un documento sui vaccini della propria figlioletta e di aver così aggirato i responsabili dell’asilo.

“Ho preso un foglio inviatomi dall’Asl con l’elenco delle vaccinazioni da fare, l’ho scannerizzato, ho cambiato data e l’ho fotocopiato e portato alla materna […] è un anno che li prendo per il …” si legge nei commenti a un post con una notizia riguardante l’obbligo vaccini.

La discussione, già eliminata da Facebook, ora finirà sui tavoli della magistratura, perché i vertici dell’asilo hanno già pronta una querela per la donna, da presentare alle forze dell’ordine. Un atto utile ad avviare l’iter di accertamento da parte dell’Ats sulla veridicità di quanto affermato dalla mamma e del documento presentato alcuni mesi fa, attraverso il quale la scuola intende tutelare i piccoli utenti e le loro famiglie.

 

Share This