L’accoglienza di Darfo Boario Terme al Brescia, che da domenica si trova in paese per il ritiro pre-campionato, ha incontrato il pugno duro della legge.

 

La Polizia Locale, infatti, nelle ore scorse ha chiesto di rimuovere gli striscioni di benvenuto da parte del Comune alla squadra. Non solo: nelle settimane scorse, la Pro Loco si è vista recapitare una multa di 850 euro per i cartelloni che presentavano le manifestazioni estive.

Il motivo è presto detto: gli striscioni violerebbero la legge, dal momento che non possono essere posti a 30 metri dagli incroci, perché potrebbero distrarre gli automobilisti. ADarfo c’è chi invoca maggiore elasticità, mentre c’è chi crede che sia giusto che la Polizia locale applichi la legge. Per ora, sono rimasti gli striscioni all’ingresso delle terme e le numerose bandiere fuori da bar, ristoranti ed hotel: segno di un’accoglienza che, manifesti o no, è calorosa.

Share This