“La presidente del gruppo PD alla Camera Debora Serracchiani mi ha scelta per il ruolo di sua vice, un incarico che mi riempie di orgoglio e che intendo svolgere con la massima passione.” Così Marina Berlinghieri, politica di Pisogne, ha annunciato ieri attraverso i suoi canali social il suo ingresso nella presidenza del gruppo del Partito democratico alla Camera dei Deputati.

Dopo 8 anni da deputata la dem bresciana ottiene un ulteriore riconoscimento politico per il suo operato che lei stessa spiega: “Partire dalla coerenza e dalla forza delle proprie idee per raggiungere una sintesi avanzata. Fin dal primo giorno della mia esperienza parlamentare, ho provato a svolgere un ruolo di sintesi e di raccordo tra anime differenti e tra territori differenti. Un ruolo che ho sempre sentito mio, proprio perché sono fortemente convinta che nello scambio di punti di vista e nella costruzione di relazioni, si trovino le strade più innovative e più corrette”.

Marina Berlinghieri, nominata anche grazie alla battaglia fatta dal nuovo segretario del PD Enrico Letta sulla questione di genere nel partito, dovrà coordinare gli interventi d’aula, le mozioni e le interrogazioni. Per le sue competenze dovrà tenere i rapporti con i vari dem che siedono nelle varie commissioni.

La deputata pisognese non scorda le sue radici: “Cercherò di portare in questo ruolo il pragmatismo del territorio dal quale provengo, che è duramente colpito dal dramma Covid: proprio perché ho potuto vedere quotidianamente la capacità di resistenza e la reazione dei miei concittadini, ho ben chiaro che la politica deve sintonizzarsi sempre di più con i bisogni più veri”.

Share This