Matteo Rivadossi lascia la guida della società funivia Boario-Borno per candidarsi a sindaco di Borno.

Il 35enne correrà il 10 giugno contro il sindaco uscente Vera Magnolini (e forse contro un altro candidato, ancora da confermare) con la lista civica «SiAmo Borno».

La decisione di dimettersi dalla presidenza della funivia nonostante non fosse incandidabile, ma solo incompatibile se fosse eletto, è stata spiegata da Rivadossi con due parole: correttezza a trasparenza.

L’imprenditore bornese ha quindi rassegnato le dimissioni con una lettera indirizzata agli azionisti pubblici.

Da poco Rivadossi, che ha presieduto per sei anni accanto a Demis Zendra, amministratore delegato, la società pubblica che gestisce gli impianti di risalita dell’Altopiano, era stato riconfermato per il terzo mandato alla presidenza proprio dal sindaco Magnolini.

Share This