Archiviata la prima prova della maturità, il tema di italiano.

Una prova non senza difficoltà per gli studenti, alle prese con diverse tracce inaspettate. Da Ungaretti a Sciascia per l’analisi del testo; Stajano e l’eredità del Novecento per il tema argomentativo, il generale Dalla Chiesa e Gino Bartali per l’attualità.

Oggi, dalle 8.30, seconda prova scritta, diversa per ciascun indirizzo di studi. È una prova piuttosto temuta anche perché modificata con la riforma dell’esame: per i licei classici la prova prevede latino e greco insieme.

Allo scientifico sono previste matematica e fisica; scienze umane e diritto ed economia politica per i licei delle Scienze umane-opzione economico sociale; discipline turistiche e aziendali e inglese per gli Istituti tecnici per il turismo; informatica e sistemi e reti per gli Istituti tecnici a indirizzo informatica; scienze degli alimenti e laboratorio di servizi enogastronomici per gli Istituti professionali per i servizi di enogastronomia.

Com’è noto la riforma dell’esame di Stato ha abolito la terza prova. Con quella di oggi si chiudono le prove scritte. nei prossimi giorni inizieranno gli orali.

Share This