La speranza di vedere le Olimpiadi invernali a Pontedilegno si chiama scialpinismo. Il comprensorio Pontedilegno-Tonale, alla notizia che Milano-Cortina ospiteranno i giochi olimpici del 2026, si è messo in moto per ospitare gli allenamenti delle delegazioni dei Paesi ospiti.

C’è, però, la concreta possibilità che in alta Vallecamonica si possa disputare una disciplina, ovvero quella dello scialpinismo. Pontedilegno nel corso degli anni è diventata esperta del settore, e l’Adamello Sky Raid ha perfezionato nel corso delle sue sei edizioni una macchina organizzativa impeccabile.

Da qui, le possibilità che Pontedilegno possa essere preso in considerazione: l’unico ostacolo è rappresentato dal fatto che, per ora, lo scialpinismo non è inserito tra le discipline olimpiche.

Alle Olimpiadi Under 18 del 2020 di Losanna, però, si disputerà: proprio questo fa ben sperare che anche alle Olimpiadi Invernali del 2026 si possa trovare spazio per lo scialpinismo e, perché no, per la Vallecamonica.

Share This