Arrivano buone notizie dall’ospedale San Gerardo di Monza, dove mercoledì il vescovo di Brescia, mons. Pierantonio Tremolada, è stato sottoposto a un trapianto di midollo. Un’operazione programmata da tempo, come annunciato dal vescovo stesso nelle settimane scorse, quando comunicò la necessità di allontanarsi per qualche tempo dalla guida della Diocesi di Brescia per sottoporsi all’intervento ed affrontare la convalescenza.

Tremolada si trova ricoverato dall’11 luglio scorso: le cellule staminali del donatore anonimo –che il Vescovo non ha mancato di ringraziare pubblicamente, invitando tutti a sottoporsi alla tipizzazione- sono state infuse senza problemi, ora dovranno attecchire e ripristinare il sistema immunitario.

La Diocesi fa sapere che la notte successiva all’intervento è trascorsa senza problemi, e che anche gli effetti tossici causati dalla terapia pretrapianto stanno svanendo. Per fare ulteriori valutazioni ci vorranno altre due settimane. Sempre dalla Diocesi, infine, giunge “un grazie sincero per la competenza e la professionalità del personale medico che ha in cura il nostro Pastore”.

Share This