Continua il lavoro del Soccorso Alpino anche dopo Ferragosto. Nella giornata di lunedì i tecnici della V Delegazione Bresciana sono stati chiamati ad occuparsi di due interventi. Il primo si è verificato intorno alle ore 09:10, quando una donna di 50 anni ha riportato la sospetta frattura di una caviglia mentre era per funghi con alcuni amici in località Part, nella zona del Monte Colmo, a 1.450 metri di quota.

Insieme al Soccorso Alpino Guardia di Finanza ed ad un’ambulanza, gli uomini della Stazione di Edolo l’hanno raggiunta, messa in sicurezza e calata con la portantina fino alla strada, quindi è stata fatta salire in ambulanza e portata in ospedale ad Edolo.

VALLE CAMONICA (BS) – Due interventi nella mattinata di oggi, lunedì 16 agosto 2021, per la V Delegazione Bresciana del…

Posted by Soccorso Alpino e Speleologico Lombardia – CNSAS on Monday, August 16, 2021

Intorno alle 11:15, invece, un ciclista di 56 anni si è infortunato in località Creelone, ad Ossimo, mentre percorreva la strada sterrata con la sua e-bike: da Borno una squadra del Soccorso Alpino l’ha raggiunto e stabilizzato. Il ciclista ha riportato alcuni traumi al gomito ed all’anca: tramite l’ambulanza della Croce Rossa di Breno, giunta sul posto insieme ai Vigili del Fuoco, è stato portato in ospedale ad Esine.

Share This