Fiorello Turla, sindaco di Monte Isola, sceglie Facebook per lanciare un appello che punta a sfruttare l’onda turistica che da dopo ‘The Floating Piers’ ha visto un incremento del 35% di visitatori.

 

Tramite un videomessaggio, il primo cittadino prende spunto dal quinto posto del Comune nel concorso del Borgo dei Borghi 2018 di Kilimangiaro su Raitre per ribadire che Monte Isola ‘è a tutti gli effetti un territorio a vocazione turistica’. Da qui, la necessità di ‘invertire la rotta tradizionale del pendolarismo’, convincendo i giovani montisolani a restare sull’isola ed a puntare sul turismo.

L’invito è ad aprire case vacanze, da aggiungere a quelle già presenti ed ai bed and breakfast, sfruttando le numerose case ancora sfitte. Non solo: per aumentare la ricettività, Turla suggerisce di investire anche in ristoranti e negozi, che possano trasformare Monte Isola in un borgo che sappia valorizzare al meglio le proprie bellezze naturali.

‘Carpe diem’, è l’invito del sindaco, ‘cavalchiamo queste grandi opportunità che la natura ci offre da sempre: ora tocca a noi prendere l’iniziativa’.

Share This