L’anno scorso fece discutere la decisione del Comune di Monte Isola di vietare lo sbarco con le biciclette, messe a disposizione solo di chi le noleggiava sull’isola stessa e dei residenti. Quest’anno l’Amministrazione deve ancora esprimersi, ma il coro di proteste levatosi l’agosto scorso da chi riteneva quella decisione in contrasto con le indicazioni europee di mobilità sostenibile si sta rialzando.

In prima linea c’è Legambiente Basso Sebino, che propone per giovedì 16 giugno una biciclettata a Monte Isola, a mo’ di pacifica dimostrazione sull’importanza dell’uso della due ruote per incentivare il turismo e su come le bici non rechino pericolo alla circolazione dell’isola (peraltro già interdetta alle auto). Così, tra le ore 09:30 e le 10:00 è previsto il ritrovo all’imbarcadero di Sulzano; quindi il giro dell’isola, toccando Carzano, Siviano, Menzino, Sensole e Peschiera Maraglio per un totale di 10 chilometri, giro libero per visitare le frazioni ed alle ore 13:00 il rientro.

Un’iniziativa che si accompagna con una proposta da parte di Legambiente, in vista dell’aumento di visitatori nei mesi estivi, come la diminuzione della “circolazione dei mezzi a senso unico sulla strada Sensole Peschiera ad agosto, riducendo la velocità consentita ai motorini dei residenti, con l’obbligo di attraversare con la bici a mano Peschiera, la località più affollata”. Inoltre, per Legambiente si potrebbero utilizzare “le risorse della tassa di sbarco” per “assumere un vigile in più e gestire meglio le problematiche dei consistenti flussi estivi”.

Share This