Dopo scontri, dibattitti e tentativi di aprire un tavolo di confronto, il Comune di Artogne non si è fermato ed ha fatto recapitare i bollettini di pagamento della prima rata della Tari anche ai residenti di Montecampione.

 

La questione va avanti da inizio anno, con il Consorzio dei residenti che contestava la scelta presa da Barbara Bonicelli, sindaco di Artogne che, dal canto suo, ha sempre portato avanti l’intenzione di prendere in carico la gestione dei rifiuti anche nella località.

Nella vicenda si era inserito anche Annunziato Vardè, Prefetto di Brescia, che aveva chiesto di prendere tempo fino a fine anno per avviare le procedure. Paolo Birnbaum, presidente del Consorzio, fa invece sapere che saranno prese in considerazione ‘tutte le valutazioni giuridiche finalizzate a verificare la legittimità dell’atto’. La questione sembra lontana da una conclusione.

Share This