Con l’approvazione in Giunta del progetto esecutivo, Pian Camuno ha dato di fatto il via ai lavori di sistemazione del tornante in località Val Morino, sulla strada che dal Comune porta prima a Vissone e poi a Montecampione.

Il tratto di strada è dissestato da una decina d’anni a causa di uno smottamento e, nonostante alcuni interventi effettuati in passato, solo oggi si riesce ad approvare un piano che possa sistemarlo definitivamente.

Il tutto è reso possibile dall’accordo quadro triennale per la valorizzazione turistica della Bassa Vallecamonica, che ha messo sul piatto, per questo intervento, mezzo milione di euro. In tutto, il primo lotto di lavori chiederà un investimento di un milione e 118mila euro, che arriveranno dalla Regione, dalla Comunità Montana e dalla Provincia, che si occuperanno anche delle spese per il secondo lotto, la cui partenza è prevista per il 2020.

Per quanto riguarda i lavori sul tornante, in tutto sono 132 i metri di strada interessati dall’intervento, che prevede palificazioni per evitare scivolamenti, una rete di tiranti e la regimazione delle acque. Una volta affidato il bando, i lavori dovrebbero partire.

Share This