L’allarme è stato lanciato questa domenica attorno alle 16 quando sulla pista Secondino si è abbattuta una valanga di dimensioni contenute staccatasi dalla zona sopra la pista a quota 1700 m.

 

Le squadre territoriali si sono presentate sul posto insieme all’elicottero con il tecnico di elisoccorso CNSA e da Bergamo l’unità cinofila per ricerca in valanga, oltre alla polizia di Stato.

Inizialmente si pensava che un sciatore fosse stato travolto ma, dopo le opportune verifiche, si è escluso che qualcuno fosse stato coinvolto, grazie anche alle condizioni meteorologiche sfavorevoli che non hanno incentivato l’affollamento delle piste.

L’intervento si è concluso poco prima delle 18.

 

Share This