E’ morto, dopo lunghi mesi di malattia, Gilberto Gillini, la cui figura è legata anche al consultorio familiare Tovini di Breno.

 

Nativo di Fusignano, nel Ravennate, con la moglie Maria Teresa Zattoni, originaria di Toscolano Maderno, era noto per la sua esperienza in campo pedagogico e come consulente della famiglia e della coppia, competenze che gli permisero di ricoprire l’importante ruolo di docente del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per gli studi sul matrimonio e la famiglia.

La Vallecamonica, ed in particolare gli operatori e gli utenti del Consultorio familiare ‘Tovini’ di Breno, non possono dimenticare l’impegno e la competenza profusi da Gilberto Gillini quando il Consultorio mosse i primi passi nel 1996 per iniziativa delle zone pastorali della Valle ma soprattutto per la passione e l’interessamento di don Paolo Ravarini e di Maria Baronchelli dell’Istituto Pro Familia.

I coniugi Gillini svolsero subito un ruolo fondamentale come supervisori dell’équipe degli specialisti, consentendo così al Consultorio di ispirazione cattolica di farsi conoscere ed apprezzare da una base di utenti sempre più ampia. Si può dire senza ombra di dubbio che la coppia Gillini ha rappresentato a suo tempo il ‘valore aggiunto’ del Consultorio e che tutti hanno visto in loro un punto di riferimento imprescindibile. I funerali di Gilberto Gillini sono previsti per giovedì mattina a Lecco, alle 10.45, nella chiesa dei Cappuccini. Oltre alla moglie, lascia cinque figli e sette nipoti.

Share This