Nel corso dell’Assemblea che si è svolta il 26 aprile scorso alla Comunità Montana di Valle Camonica, il Presidente della Provincia Pier Luigi Mottinelli ha fatto il punto sugli investimenti in Valle, dall’anno del suo insediamento a oggi.

 

“Ricordando che dal 2014 al 2018 la Provincia ha trasferito allo Stato, per effetto delle manovre finanziarie degli anni precedenti, 262, 4 milioni di euro, che rappresentano il 55,7% delle entrate proprie dell’Ente, pari, nel quinquennio, a 470 milioni – ha precisato Mottinelli – per i Comuni della Valle abbiamo investito oltre 28 milioni di euro”.

La maggior parte delle risorse è stata destinata alla messa in sicurezza e riqualificazione delle strade, ma molto è stato fatto anche per quanto concerne il turismo e interventi strutturali di valorizzazione del territorio montano e della salvaguardia ambientale.

Il numero uno del Broletto ha ricordato, a tal proposito, l’utilizzo dei canoni delle Concessioni di Acque Minerali e Termali, finalizzato alla valorizzazione del turismo termale nell’area della bassa Valle (1.053 milioni di euro), oltre al progetto della Ciclovia dell’Oglio per il cicloturismo in Lombardia che consentirà di percorrere in bicicletta tutta la vallata in sicurezza dal Parco dell’Adamello fino al lago d’Iseo. Un altro progetto interessante a livello turistico, iniziato nel 2016, che vede capofila la Provincia di Brescia, è quello relativo a “Province del Benessere”, che, attraverso l’uso intenso delle nuove tecnologie, mira ad agganciare le stazioni termali a un’offerta riguardante tutto il territorio e a rinsaldare e consolidare l’insieme delle offerte termali di diversi territori in un’offerta unica.

Grazie all’impegno costante del consigliere Gianpiero Bressanelli, Consigliere delegato ai Rapporti con le Comunità Montane e gli altri Organismi del Territorio Montano e al Coordinamento dei progetti relativi al Fondo per lo Sviluppo dei Comuni di Confine, in costante contatto con i comuni montani, sono stati risolti problemi di viabilità che creavano grandi disagi ai centri abitati, finalizzati alla sicurezza e al miglioramento dei trasporti. Bressanelli ha poi partecipato attivamente ai progetti relativi ai Fondi per i Comuni di Confine, per i quali la Provincia ha messo a disposizione in Valle Camonica oltre 4 milioni di euro.

Mottinelli ha posto infine l’accento sul protocollo d’intesa tra la Provincia e la Comunità Montana di Valle Camonica, finalizzato al finanziamento di interventi strutturali di valorizzazione del territorio montano e della salvaguardia ambientale, attraverso il quale la Provincia mette a disposizione 500 mila euro per ciascuna annualità 2017, 2018, 2019, risorse derivanti dall’istruttoria delle pratiche di gestione del demanio idrico.

Share This