In occasione del Santo Natale, il Vescovo di Brescia Pierantonio Tremolada ha voluto registrare un messaggio per tutti i fedeli bresciani, diffuso nei giorni scorsi. “Carissimi fratelli e sorelle nel Signore, siamo arrivati a questo Natale, un po’ differente dagli altri, ma credo potrà essere non meno bello, forse più intenso”, esordisce Tremolada.

Il Vescovo ricorda poi le parole con cui aveva dato il via al periodo dell’Avvento, ovvero accoglienza, tenerezza e fraternità: “significa ricordare che l’accoglienza, la tenerezza e la fraternità la riceviamo dalla visita di Dio, il Signore Gesù che viene in mezzo a noi. Realizza quell’accoglienza, manifesta la tenerezza e rende vera e possibile quella fraternità che siamo chiamati a vivere a nostra volta. Tutto questo è un dono”.

Tremolada poi si sofferma sugli atteggiamenti: “Mi piacerebbe che questo poi si tramutasse in gesti: vi raccomando di viverlo dentro la realtà della famiglia. Le limitazioni a cui siamo costretti forse vi permetteranno di gustare di più la bellezza di essere famiglia che celebra il Natale. Raccomando anche di vivere insieme la solidarietà: prendiamoci carico delle persone che sono sole, andiamo a cercarle, facciamo qualcosa per loro. Aiutiamo anche chi è più in difficoltà dal punto di vista economico: mi rivolgo soprattutto alle parrocchie ed ai nostri sacerdoti. Se c’è qualcuno che ha bisogno e non osa dirlo, sia aiutato da chi ha qualche possibilità in più, ed aiutiamo in questo anche i nostri ragazzi ad essere solidali”. “Vi raccomando questo”, conclude il Vescovo, “mentre vi auguro che questo sia un Natale sereno e di pace. Buon Natale a tutti”.

Share This