L’aggiornamento incendi non si ferma, con un nuovo fronte segnalato nel pomeriggio in territorio di Paisco Loveno.

Intanto a Sonico l’incendio, che dura da ormai una settimana e che ha intaccato più zone, ha distrutto 100 ettari di vegetazione. Impegnati tre mezzi aerei, un Canadair della flotta aerea nazionale e due elicotteri del servizio antincendio regionale. A terra stanno operando due moduli antincendio dei vigili del fuoco con cinque operatori, congiuntamente i volontari A.I.B..

Non si arresta nemmeno il fronte di Vezza D’Oglio: qui l’incendio, secondo le stime fornite dai comando provinciale dei Vigili del fuoco, ha distrutto 150 ettari di vegetazione. Sono impegnati un Canadair della flotta aerea nazionale e due elicotteri del servizio antincendio regionale. Anche in questo caso operano le squadre da terra di Vigili del fuoco e volontari A.I.B.

Sotto controllo i nuovi focolai scoppiati nei boschi di Vione nella zona di Premia lunedì sera.

Soltanto la tanto attesa – e pare imminente – pioggia potrà dare tregua al lavoro delle squadre operative.

Il lavoro con mezzi antincendio 4X4 a Vezza d’Oglio viene documentato in questo video di www.vigilfuoco.tv

Share This