Una settimana di letture in biblioteca per i più piccoli dell’infanzia, due settimane di laboratori creativi per chi ha frequentato la prima e la seconda media. Sono due dei progetti avviati a Niardo grazie al Bando Estate Insieme di regione Lombardia, che, tra gli altri, ha ammesso e finanziato il Comune guidato da Carlo Sacristani per un importo di 31.440 euro.

Le iniziative sono state seguite in particolare dal consigliere Roberta Calzoni, delegata alle Politiche Giovanili e Cultura, con gli enti coinvolti: la Parrocchia San Maurizio di Niardo e la Parrocchia Santa Maria della Purificazione di Braone (guidate dallo stesso parroco, don Fabio Mottinelli) e il Comune di Braone. In tal modo si offrono gratuitamente momenti di svago ai bambini e ragazzi residenti sia a Niardo che a Braone.

I piccoli lettori – mezzani e grandi della materna – sono stati seguiti dalla Cooperativa Il Leggìo in collaborazione con la biblioteca comunale attraverso letture e attività didattiche pomeridiane.

Il progetto rivolto ai ragazzi frequentanti la scuola secondaria di primo grado di Niardo e ai coetanei residenti a Niardo e a Braone è stato realizzato in collaborazione con la professoressa Cristina Cominini e le Cooperative Arcobaleno e K-Pax di Breno.

In questo caso il progetto sta prendendo forma in questi giorni e vede all’opera sette alunni che si stanno divertendo nel cambio del look della loro scuola: a fine lavori avranno aule ridipinte e colorate grazie ai suggerimenti e all’esperienza dei ragazzi ospiti di K-Pax, che da tempo svolgono lavori di imbiancatura di interni. Uno scambio che si è rivelato anche molto educativo e ricco di spunti, in quanto gli adolescenti hanno potuto conoscere anche la loro storia di rifugiati politici.

Nei prossimi giorni si procederà con la sistemazione di uno spazio lettura rilassante, con librerie e tappetoni, e al recupero di un’area verde all’esterno. “Si tratta di un’iniziativa importante, finalizzata a sostenere la realizzazione di interventi rivolti all’infanzia e all’adolescenza, che garantisce una pluralità di offerte, anche a integrazione di quelle promosse dalle scuole in risposta all’emergenza sanitaria” commenta il sindaco Sacristani.

Share This