Continuano in quota, a Pontedilegno, i lavori di manutenzione del Sentiero dei Fiori, che ancora per qualche settimana resterà chiuso. Lavori necessari, che dovrebbero concludersi intorno alla fine del mese e per cui la Comunità Montana ha destinato 30mila euro, su un costo totale di 100mila, grazie ad un accordo con il Comune e con la società Carosello Tonale.

Non sarà però l’unico finanziamento messo a disposizione dall’Assessorato all’Agricoltura, Foreste e Bonifica Montana guidato da Enrico Dellanoce: l’ente comprensoriale ha infatti istituito un fondo che può contare su 600mila euro provenienti dalla Regione per la sistemazione dei sentieri camuni che fanno parte della Rete Escursionistica Lombarda.

Il fondo permetterà quindi di sostituire e potenziare tre tratti di vie ferrate lungo il sentiero 601 dell’Adamello (ex n.1) in località Bocchette del Brescia, presso il rifugio Maria e Franco; nel vallone del Forcel Rosso, presso il rifugio Lissone e nei pressi del rifugio Tonolini, aree in cui il transito dei numerosi escursionisti risulta estremamente difficoltoso e pericoloso.

Un altro intervento, invece, prevede la messa in sicurezza del sentiero 191 (via Valeriana), nel tratto sottostante Ossimo Inferiore e il Convento dell’Annunciata: qui, ad ottobre, passeranno i corridori della prima edizione della Wine Trail, motivo per cui saranno posate delle barriere di protezione sulla forra del torrente Trobiolo. Lavori a cui si aggiungono altri numerosi interventi minori su altri sentieri, oltre ad opere di collocazione di nuove frecce direzionali lungo tutta la rete sentieristica camuna.

Share This