Nella notte tra sabato domenica i carabinieri della compagnia di Clusone hanno effettuato controlli mirati al rispetto delle norme anticovid e alla prevenzione dei reati in genere nel territorio di Lovere e Casazza.

L’attività ha consentito di identificare 71 persone di cui 18 stranieri, elevare 4 contravvenzioni al Codice della strada, denunciare a piede libero per guida sotto influenza di alcol due persone. Un 23enne operaio, già noto per la stessa violazione commessa tre anni fa e controllato alle 2:30 a Lovere sulla statale 42, dove è stato fermato alla guida di un’auto positivo all’etilometro con un valore di 1,42 mg/l in luogo degli 0,80 ammessi come limite massimo dal Codice della strada.

Era ancora più alto il tasso di alcol che aveva nel sangue un 48enne, anch’egli operaio, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona e inerenti gli stupefacenti, fermato alle 4:20 a bordo di un’auto: 1,88 mg/l.
A entrambi è stata ritirata la patente e sono stati decurtati 10 punti.

Inoltre i carabinieri hanno provveduto a elevare per violazione delle norme anticovid, una multa di 400 euro a un esercizio pubblico della zona.

Share This