I Carabinieri della Compagnia di Breno hanno predisposto nel fine settimana appena trascorso un servizio di controllo straordinario del territorio, che ha interessato le strade dell’alta e della bassa Valle, con particolare riferimento ai comuni di Edolo e Darfo Boario Terme.

Il bilancio parla di nove patenti di guida ritirate: sette persone sono ora indagate in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Brescia e due giovani sono stati segnalati alla Prefettura, perché il loro tasso è rimasto al limite dello 0,8 g/l.

Sei di queste patenti sono state ritirate a Edolo dai militari della locale Stazione. Fra i conducenti vi era un 59enne, per il resto si trattava di giovani di età compresa fra i 20 e 25 anni.

A Darfo Boario, invece, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato un 37enne e un 28enne, risultati avere rispettivamente un tasso alcolemico di 1,21 e 1,14 g/l, nonché un operaio di 43 anni, residente nella cittadina termale, fermato in Corso Lepetit poco dopo le 21:00, risultato positivo all’alcoltest con un valore di 1,06 g/l. Nella sua auto c’erano anche i figli minori di sette e quattro anni, che sono stati affidati allo zio paterno.

Share This