“Facciamo chiarezza”: inizia così la nota diffusa nelle ore scorse dalla Comunità Montana di Vallecamonica, in accordo con la Provincia di Brescia, a seguito di una notizia che aveva iniziato a circolare sui social network circa il posizionamento di nuovi autovelox sulla Strada Provinciale 510 Sebina.

Una notizia che aveva creato non pochi allarmismi e polemiche da parte dei numerosi automobilisti che quotidianamente percorrono la strada ma che non ha assolutamente alcun fondamento. Proprio per fermare la fake news prima che si diffondesse ulteriormente, l’ente comprensoriale ha deciso di inviare una nota ufficiale.

“Abbiamo contattato il consigliere camuno Giampiero Bressanelli e il vicepresidente della Provincia Guido Galperti”, si legge nel comunicato,”che smentiscono categoricamente la cosa”. La notizia dell’autovelox è stata generata dal fatto che nel tratto tra Pisogne e Marone sono state sostituite le vecchie apparecchiature (che rilevavano fronte e retro delle auto) con delle nuove dell’azienda Velocar (che rilevano, più correttamente, solo nelle due direzioni retro), e che è stata aggiunta una telecamera di lettura targa per i dati da fornire al ministero dell’Interno. “Nessun nuovo autovelox installato lungo la strada provinciale”, conclude la nota.

Share This