I tecnici dell’Ufficio territoriale di Brescia hanno consegnato i lavori di pronto intervento per ripristinare la funzionalità idraulica delle opere sul torrente Blè.

 

La colata detritica del 25 agosto scorso, a causa dei forti temporali, ha portato 40mila metri cubi di materiale nell’asta del torrente, riempiendo le briglie selettive, che ora necessitano di essere liberate. I lavori, dal costo di 88mila euro, consistono nella rimozione di 20mila metri cubi di materiale, nella demolizione di un masso di grosse dimensioni e nei lavori di rinforzo di una briglia. A questi lavori si aggiungeranno anche quelli previsti da tempo dalla Comunità Montana, all’interno di un programma dettagliato su un reticolo con differenti priorità.

Share This