L’Asst della Valcamonica comunica che nei prossimi mesi l’ospedale di Edolo sarà oggetto di importanti lavori di ristrutturazione.

Si tratta di un investimento di circa un milione e 600mila euro per l’adeguamento e razionalizzazione delle Aree dedicate alla Radiologia, all’Ortopedia e Traumatologia e al Pronto Soccorso.

Il progetto prevede la demolizione e ricostruzione di porzione del fabbricato che attualmente ospita la Radiologia e i locali ad essa annessi.

Il piano rialzato così ristrutturato ospiterà la nuova Radiologia, che comprenderà sale radiologiche e sale di diagnostica e gli spazi accessori necessari allo svolgimento delle attività sanitarie. Completerà il reparto una grande sala di attesa generale, situata al centro dell’area in oggetto.

Contemporaneamente verrà rifatto anche tutto l’accesso, attraverso una razionalizzazione degli spazi allo scopo di favorire i percorsi di spostamento degli utenti. È prevista inoltre la sostituzione di tutte le apparecchiature facenti parte del percorso diagnostico e terapeutico del paziente in ambito radiologico, giunte a fine vita, con apparecchiature di ultima generazione ed una nuova apparecchiatura dedicata alla Radiologia ossea tradizionale che verrà installata nei locali adiacenti al Pronto soccorso.

L’Asst punta a dare così all’ospedale dell’alta Valle completezza e uniformità del processo produttivo, mantenendo l’offerta sanitaria relativa alla diagnostica radiologica di Edolo a un livello tecnologico elevato e speculare rispetto all’ospedale di Esine, uniformando in tal modo tecnologia e procedure su tutto il territorio di competenza.

Per prima cosa, dal primo luglio al 31 agosto, si procederà con la ealizzazione lavori preparatori relativi ai sottoservizi e propedeutici all’installazione delle nuove apparecchiature, oltre che alla riorganizzazione delle attività di ricovero e ambulatoriali. Si conta di tornare alla normalità con tali attività entro il primo settembre.

Entro la fine dell’anno inizieranno i lavori veri e propri di ristrutturazione di Radiologia, Ortopedia e Pronto soccorso.

Intuibili i disagi che utenti e degenti potranno avere. Nello scusarsi, la direzione dell’Asst Vallecamonica informa che i posti letto dell’Ortopedia saranno trasferiti al primo piano e che tutte le attività che non sarà possibile erogare all’ospedale di Edolo durante il periodo dei lavori verranno assicurate da quello di Esine.

Share This